mercoledì 9 maggio 2012

Mancato pagamento: prevenzione nel recupero crediti

Una questione sottovalutata della materia del recupero crediti è la prevenzione del mancato pagamento. Esistono delle motivazioni per cui un debitore può non pagare e riconoscere i sintomi della malattia può fare risparmiare tempo e denaro.

Le principali motivazioni a base di un mancato pagamento sono da ricercare nella contestazione sul contenuto di talune clausole del contratto, nella contestazione circa il modo di erogare un servizio o a riguardo della qualità di un prodotto fornito, in una sopraggiunta crisi finanziaria del debitore o ancora in  un errore da parte del creditore in fase di valutazione del partner commerciale oppure infine ci si può rendere conto di essere incappati in una frode.

Non molto diffusa ma comunque rilevante è la prima causa soprattutto con riferimento alla fornitura di servizi, quando si contesta il contratto di solito perché insoddisfatti da un singolo aspetto del rapporto bloccando così il pagamento.

mancato-pagamento-recupero-crediti

Rientrano nella casistica anche quanti abbiano contratto crediti per il consumo e insoddisfatti della merce non proseguono nel pagamento delle rate con ciò danneggiando l’istituto finanziario erogante. Ancora poi possiamo immaginare il caso di un lavoro che venga modificato e ampliato, solo verbalmente, in corso d’opera e trovarci poi di fronte a un debitore che non paghi tutto ma solo parte del lavoro effettuato. Un altro caso tipico è quello della consegna di merce al domicilio, quando ad esempio il consumatore riceve un oggetto e non firma al vettore alcuna ricevuta perché quest’ultimo magari ha firmato da se per risparmiare tempo. Il debitore potrebbe allora facilmente contestare di non avere mai ricevuto la merce e rifiutarsi di pagare il dovuto. In questi e altri casi che esamineremo per evitare di incappare nella necessità di recupero del credito occorre attenzione nella stesura del contratto e in ognuna delle fasi di esecuzione successive.

Nessun commento:

Posta un commento