martedì 27 marzo 2012

Recupero Crediti: quali sono i vantaggi della fase stragiudiziale

Nel precedente post, abbiamo analizzato la fase stragiudiziale, indicandola come quella serie di azioni attuate dall'agenzia preposta al fine di recuperare un credito insoluto vantato dal cliente. L'aspetto che rimane da analizzare, invece, è quello concernente i motivi per cui la fase stragiudiziale è così importante e quali sono i vantaggi di cui si può godere se si riesce  ad ottenere il rimborso del credito prima di giungere alla fase giudiziale.

Oltre alla semplicità di esecuzione di tali azioni, si annoverano altri vari vantaggi che spingono l'agenzia di riscossione a tentare per quanto possibile di far estinguere il debito in questa prima fase. Tra questi, i due vantaggi fondamentali sono:

- notevole contenimento delle spese;

- interruzione dei termini prescrizionali.


Quest'ultimo punto in particolar modo è molto importante. Mediante la messa in mora, infatti, (ultima azione della fase stragiudiziale) si rende esecutiva la notificazione dell'atto mediante l'invio di una comunicazione a mezzo Raccomandata A/R in cui si porta a conoscenza del debitore, il termine ultimo per provvedere al pagamento delle somme dovute maggiorate degli interessi e delle sanzioni. In questo modo, si evita il rischio di veder cadere in prescrizione il credito vantato; rischio che comporterebbe altrimenti l'inesigibilità del credito vantato.

Svantaggi Fase Stragiudiziale

Nonostante tutto, la fase stragiudiziale presenta anche uno svantaggio, rappresentato dalla condizione che deve assolutamente sussistere per assicurare il buon esito del recupero "bonario" del credito vantato. In sostanza, la fase stragiudiziale prevede la collaborazione da parte del debitore e la sua buona volontà ad assolvere il debito contratto. In mancanza di tale condizione, infatti, la fase stragiudiziale non potrà produrre gli effetti sperati e sarà necessario il ricorso alle vie legali (fase giudiziale) al fine di ottenere un titolo esecutivo utile per richiedere il rimborso coatto del credito vantato, o di far valere un titolo esecutivo già esistente.

Nessun commento:

Posta un commento