lunedì 26 marzo 2012

Recupero Crediti: quali sono i vantaggi e gli svantaggi della fase giudiziale

Come abbiamo già detto in precedenza, l'avvio della fase giudiziale è prevista quando la fase stragiudiziale (per impossibilità o per mancanza di volontà del debitore) non ha permesso di ottenere il rimborso del credito vantato. Questa prevede il ricorso al Tribunale e la conseguente attuazione di una serie di azioni legali volte a ottenere il rimborso delle somme dovute ricorrendo all'esproprio coatto e alla conseguente messa in liquidazione dei beni patrimoniali appartenenti al debitore.

Quali sono gli svantaggi della Fase Giudiziale

Gli svantaggi insiti in questa fase sono diversi e si possono ravvisare in:

- maggiori spese legali che il creditore dovrà affrontare anticipatamente;

- rischio corso dal creditore di non recuperare le somme vantate con conseguente addebito delle spese affrontate;

- attuazione di procedure legali molto lunghe e complesse (ingiunzioni, pignoramenti, ecc.)

Alla luce di questa serie di svantaggi esistenti, è raccomandabile avviare la fase giudiziale soltanto quando, durante le verifiche eseguite in occasione della fase stragiudiziale, sia emersa una reale possibilità di recupero del credito vantato. Tale possibilità è rappresentata dall'esistenza e conseguente rilevazione di una situazione patrimoniale del debitore idonea a coprire il debito.


Quali sono i vantaggi Fase Giudiziale

Nonostante la fase giudiziale presenti molti aspetti sfavorevoli, a volte può essere vantaggiosa se non addirittura indispensabile. Alcuni di questi vantaggi sono:

- il possibile avvio delle azioni legali a esclusiva discrezione del creditore;

- il recupero delle somme vantate qualora esista un patrimonio del debitore su cui rivalersi;

In una specifica situazione, infine, il ricorso alla fase giudiziale è favorevole anche quando sia presente una comprovata inconsistenza patrimoniale della parte debitoria. Qualora l'importo vantato sia molto elevato, infatti, il ricorso alla fase giudiziale è comunque conveniente in quanto, in fase di bilancio, consentirà al creditore di iscrivere il credito insoluto tra le passività.



Nessun commento:

Posta un commento